HOME‎ > ‎ARCHIVIO‎ > ‎

Natura!

pubblicato 6 mag 2010, 04:36 da milano 35   [ aggiornato il 6 mag 2010, 04:40 da Massimo Guerreschi ]
da:  Corriere della Sera > Dal blog Rispendo di Marina Martorana.
06/05/2010

    Paradisi naturali: gratis nelle oltre cento Oasi del WWF le domeniche 9, 16 e 23 maggio

    Scritto da: Marina Martorana alle 08:48

    oasi wwf.JPG

    Paradisi naturali dove han trovato rifugio migliaia di specie animali e vegetali, anche rare o minacciate. Regni incontaminati salvati da degrado o distruzione. Che possono continuare a fornire servizi indispensabili alla vita, al benessere e pure all'economia dell'uomo: la qualità dell'aria, il cibo, l'acqua e le risorse forestali, la regolazione del clima o la protezione dai rischi idrogeologici. Sono circa 30 mila ettari di Belpaese tra boschi, spiagge, fiumi, lagune, per oltre cento aree protette, dislocate in ogni Regione, isole comprese. Si chiamano, per chi non lo sapesse, le Oasi del WWF  E adesso, in occasione dell'Anno della Biodiversità, saranno aperte gratis al pubblico per tre domeniche: 9, 16 e 23 maggio. Dal mattino al tramonto, e in alcune realtà sino a notte fonda.

    Con un programma per adulti e bambini ( compare, insieme a ogni info, nel website ) fitto di coinvolgenti iniziative che fan rima con relax ed ecologia. Dal fotografare le farfalle ai percorsi sensoriali giorno e notte, dai pic nic sui prati in fiore a spettacoli e concerti di musiche tradizionali. E' la ventesima edizione della Festa delle Oasi WWF , per la prima volta no cost per chiunqe desideri capire, vedere, toccare e intanto trascorrere rigeneranti momenti green nel tempo libero. Nel sito del WWF è presente anche come sostenere l'attività di questa eco-attivissima fondazione -  esempi, diventando soci,  oppure solidarizzando con un sms al 45508 , donazione che via cellulare costa 2 euro, telefonando da rete fissa 5 -  che da una quarantina di anni aiuta tutti noi con l'ausilio di volontari. E pure durante le domeniche di maggio nelle Oasi il WWF porterà avanti la propria azione di tutela ambientale, sostenendo una Legge quadro nazionale per la biodiversità.


    Comments